Comunicazioni sul coronavirus

CRITERI PER LA PRIMA DISTRIBUZIONE

MODIFICHE E INTEGRAZIONI ALL’ORDINANZA N. 521 DEL 4 APRILE 2020

06/04/2020 18:10

MASCHERINE - AGGIORNAMENTO

Regione Lombardia ha consegnato 2146 mascherine - in corso di definizione le modalità di distribuzione

La Regione non ha consegnato mascherine da distribuire gratuitamente alla cittadinanza - attendiamo informazioni - non telefonate

Verrà garantita la pulizia e il decoro

Da domenica 5, e fino al prossimo 13 aprile, restano in vigore le misure restrittive già stabilite per l’intero territorio lombardo lo scorso 21 marzo

Situazione dell'epidemia, informazioni, servizi, iniziative e altri aggiornamenti

EMERGENZA COVID - 19 - "DOVE POSSO SPENDERE I BUONI SPESA"

Documenti, decreti, ordinanze, normative

Provvedimenti attualmente vigenti

I PROVVEDIMENTI DEL GOVERNO DAI SITI UFFICIALI

Coronavirus, la normativa

Le  Norme vigenti :dal sito del Governo è possibile verificare in tempo reale i  provvedimenti vigenti  relativi all'emergenza sanitaria in corso.

Dallo stesso sito e dai link qui sotto 

Norme, circolari e ordinanze del Ministero della Salute
Le ordinanze di Protezione civile  del Dipartimento di Protezione civile 

E' possibile verificare i provvedimenti del Ministero della Salute e della Protezione civile

 

 

Link

Pagina aggiornata con gli ultimi provvedimenti di Regione Lombardia

Link

Info generali

  • 07/04/2020 09:04
  • MODIFICHE E INTEGRAZIONI ALL’ORDINANZA N. 521 DEL 4 APRILE 2020

### ORDINANZA 522 DEL 6 APRILE 2020 ###

Regione Lombardia ha emanato l'ordinanza regionale 522 del 6 aprile con la quale sono state introdotte le seguenti modifiche all’ordinanza 521 del 4 aprile, in vigore dal 7 aprile:

  • i mercati coperti possono aprire a condizione che il Sindaco del comune di riferimento adotti e faccia osservare un piano per ogni specifico mercato che preveda quanto segue:

a) presenza di un unico varco di accesso separato da quello di uscita;

b) sorveglianza pubblica o, eventualmente privata, che verifichi il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro e il rispetto del divieto di assembramento;

  • Possono rimanere in funzione i distributori automatici dei generi di monopolio e dei prodotti farmaceutici e parafarmaceutici, ovunque collocati così come quelli presenti all’interno degli uffici, delle attività e dei servizi che in base ai provvedimenti statali possono continuare a restare in funzione, nel rispetto del distanziamento sociale.
  • È permesso il commercio al dettaglio di fiori e piante;
  • È consentita la vendita online (o non in presenza) e la consegna a domicilio di tutte le categorie merceologiche;

  • Le attività di cura e manutenzione del paesaggio (codice 81.3) sono consentite limitatamente alla cura e manutenzione di parchi, giardini e aree verdi finalizzate alla prevenzione di danni e alla messa in sicurezza delle stesse aree.

Fonte: https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioRedazionale/servizi-e-informazioni/cittadini/salute-e-prevenzione/Prevenzione-e-benessere/red-coronavirusnuoviaggiornamenti

 

Info generali

  • 04/04/2020 20:51
  • Da domenica 5, e fino al prossimo 13 aprile, restano in vigore le misure restrittive già stabilite per l’intero territorio lombardo lo scorso 21 marzo

### Ordinanza 521 del 4 aprile 2020 ###

L'ordinanza prevede l'obbligo  di coprire naso e bocca per chi esce di casa

Da domenica 5, e fino al prossimo 13 aprile, restano in vigore le misure restrittive già stabilite per l’intero territorio lombardo lo scorso 21 marzo con ordinanza regionale

sì alla vendita della  cancelleria

Il documento regionale conferma la chiusura degli alberghi (con le eccezioni già in vigore), degli studi professionali, dei mercati e tutte le attività non essenziali. Inoltre, sarà possibile acquistare articoli di cartoleria all’interno degli esercizi commerciali che vendono alimentari o beni di prima necessità, già aperti. Sarà anche possibile la vendita di fiori e piante solo con la consegna a domicilio”.

Il nuovo obbligo

L’ordinanza del presidente della Regione  introduce anche l’obbligo, per chi esce dalla propria abitazione, di proteggere se stessi e gli altri coprendosi naso e bocca con mascherine o anche attraverso semplici foulard e sciarpe. Gli esercizi commerciali al dettaglio già autorizzati (di alimentari e di prima necessità) hanno l’obbligo di fornire i propri clienti di guanti monouso e soluzioni idroalcoliche per l’igiene delle mani”.

 

FONTE: https://www.lombardianotizie.online/coronavirus-conferma-ordinanza-regionale/